Home > poiana metropolitana > [Pausa Pranzo] consoliamoci in questo nido scaldato già da un sole paziente.

[Pausa Pranzo] consoliamoci in questo nido scaldato già da un sole paziente.

Cercando di te in un vecchio caffè

ho visto uno specchio e dentro ho visto il mare

e dentro al mare una piccola barca per me.

Per farmi arrivare a un altro caffè con dentro uno specchio

che dentro si vede il mare e dentro al mare una piccola barca pronta per me.

Ai che rebus, ah che rebus

piazzaconsolata   

Stavolta niente anfratti strani ma un posto stra-segnalato in qualsiasi guida per turisti e avventori; famosissimi bar + spaccio si affacciano sulla centralissima e suggestiva piazza della Consolata.

 Il Bicerin è il caffè di Torino per e di eccellenza: già dalle vetrine trasuda il vanto di quella che fu capitale politica e culturale, aristocratica e sabauda, snob e presuntuosa.

La pioggia che continua a tenerci compagnia rende più suggestivi gli interni soffusi e più appetibile il prodotto di punta, cioè quella bomba calorica mix di caffè panna e cioccolato che è il bicerin.

bicerin

Mi piacciono i contenitori di vetro che lasciano le caramelle e i confetti a vista (ci sono anche i butun del preive).

 

Mi piace parlare di come sto a lume di candela, sembra tutto più vero ma anche più sfumato.

 

Mi piacciono il legno e la bilancia old style appoggiata sul bancone.

in

Mi piace trovarvi dentro donne scostanti e diffidenti, davvero piemontesi, in mezzo a uno dei quartieri più multietnici e controversi della città.

Cit. dal Reportage di Corby Kummel – La StampaDa quando ha aperto, verso la fine del ‘700 (ma il suo interno, semplice e color miele, risale al 1830), il locale è sempre stato in mani femminili e per molti anni è stato uno dei pochi luoghi dove le donne potevano mostrarsi sole in pubblico; qui inzuppavano nel bicerin i biscottini al burro, per rompere il digiuno dopo la Messa nella Chiesa della Consolata, giusto in faccia. 

Mi piacciono i personaggi che sono passati di qua: Cavour, Dumas, Pellico, Puccini, Gozzano, Calvino, Soldati, Nietzche, la regina Maria Josè e Umberto II, ma anche Wanda Osiris e Macario.I

n generale non mi piace ciò che ha l’aria benestante, sia un locale o un fighetto, ma in questo caso devo dire che non riesco a non sentirmi a mio agio. E dire che a me il cioccolato proprio non fa impazzire… 

Ah, stavolta niente pippone storico che sono in piena crisi d’ansia da calciomercato in fase di stallo e non ho più voglia di scrivere.

Categorie:poiana metropolitana Tag:
  1. Nessun commento ancora...
  1. 19 Settembre 2019 a 1:42 | #1
  2. 19 Settembre 2019 a 2:24 | #2
  3. 19 Settembre 2019 a 17:19 | #3
  4. 27 Settembre 2019 a 23:33 | #4
  5. 28 Settembre 2019 a 19:19 | #5
  6. 30 Settembre 2019 a 0:05 | #6
  7. 6 Ottobre 2019 a 13:15 | #7
  8. 15 Ottobre 2019 a 23:14 | #8
  9. 17 Ottobre 2019 a 3:13 | #9
  10. 20 Ottobre 2019 a 18:37 | #10
  11. 21 Ottobre 2019 a 20:20 | #11